Migliori banche europee

Le banche europee sono state negli ultimi anni il perno principale dell’economia del vecchio continente. Grazie infatti alle loro strategie hanno saputo indirizzare non solo l’economia reale, ma anche l’andamento delle borse. Per tante banche, gli ultimi anni sono stati più altalenanti, ed è vero anche che alcune di esse addirittura (e purtroppo) sono fallite o quasi fallite. Altre, invece, hanno colto la palla al balzo al fine di modificare e migliorare, sia il loro core business, sia il loro non core business, e svilupparsi. Ma quali sono le banche migliori in Europa?

http://content.etoro.com/lp/affiliates/new_platform/?dl=30001847&culture=it-it

I cambiamenti degli ultimi anni hanno inciso non solo sull’ammontare degli attivi bancari, ma pure sul peso relativo di ogni voce. Bisogna ricordare che il totale del attivo viene utilizzato come un dato per confrontare le banche fra di loro e quindi stilare una classifica. Rispetto al 2016, molte banche hanno perso e attualmente continuano a perdere posizioni nella classifica delle banche europee per totale dell’attivo. Mentre invece per altre il 2017 è stato un anno da capogiro.

Le  Banche europee più grandi degli ultimi tempi

Nella classifica delle 62 banche europee più grandi per totale dell’attivo nel 2017 ci sono: 10 banche tedesche, 6 banche italiane, 6 banche inglesi, 6 banche francesi, 6 banche ispaniche, 5 banche olandesi, 4 banche svedese, 4 banche svizzere, 3 banche belghe. E ancora 2 banche danesi, 2 banche austriache, 2 banche irlandesi, 2 banche russe, 1 banca finlandese, 1 banca lussemburghese, 1 banca portoghese e per finire 1 banca norvegese.

Il primo posto della classifica è dato da HSBC Holdings con un totale dell’attivo pari a 2,49 trilioni di USD, mentre immediatamente dopo si trova BNP Paribas con quasi 2,45 trilioni di USD. Il terzo posto è occupato da Credit Agricole Group con assets pari a 1,99 trilioni di USD. Deutsche Bank, invece, la si trova al quarto posto con attivi pari a 1,79 trilioni di USD. Invece, il quinto posto è occupato da Banco Santander con 1,65 trilioni di USD.

Nei primi 10 posti della classifica non si trova alcuna banca italiana. Per trovare una banca italiana bisogna spostarsi nel dodicesimo posto della classifica, dove v’è Unicredit Spa con un totale dell’attivo pari a 945 miliardi di USD. Al quindicesimo posto, invece, si trova Intesa Sanpaolo con assets pari a 900 miliardi di USD. Altre banche italiane che sono annoverate in tale classifica sono Cassa Depositi e Presititi, Banco Bpm Spa, Banca Monte dei Paschi di Siena e UBI Banca

Banche europee: quali le ultime in classifica

Nel penultimo posto della classifica si trova NWB Bank che ha totalizzato un complessivo attivo pari a 108 miliardi di USD. Invece, all’ultimo posto, ultima ruota del carro delle banche europee più grandi per il 2017, ci si trova la Allied Irish Banks con 103 miliardi di USD.

In una classifica delle banche europee possono essere prese in considerazione solo 62 banche. I dati sul totale dell’attivo si basano su miliardi di USD e si riferiscono al 30 giugno 2017, eccezion fatta per il Credit Mutuel, European Investment Bank e NRW Bank, dove sono stati usati dei dati del 31 dicembre 2016.

Add a Comment