Borse Europee piatte, male Milano

Non è stata una sessione brillante per le Borse europee quella di stamane, tutte sono risultate piatte, intorno alla parità, tutte tranne Madrid e Milano. Madrid sconta ancora le incertezze legate alla vicenda Catalana, le multinazionali e le Banche Catalane pronte a fare i bagagli e trasferirsi nella Capitale se dovesse davvero essere autoproclamata l’indipendenza della Catalogna.

http://content.etoro.com/lp/affiliates/new_platform/?dl=30001847&culture=it-it

Questa evenienza, affatto da escludere, porterebbe la Catalogna fuori dalla comunità europea, immediatamente con tutte le conseguenze del caso: impossibilità di liberi scambi commerciali con i Paesi UE, impossibilità di operatività libera delle Banche al di fuori della Catalogna, necessità di passaporto e di tutte le norme relative alla mobilità tra Paesi non UE, un caos totale.

In questa situazione alla Borsa di Madrid hanno particolarmente patito le Banche Catalane con significative perdite come il Banco Sabadell che perde il 2,8% e la Caixa con -2%. Brutta giornata anche a Piazza affari, risultata la peggiore d’Europa alla chiusura con una perdita dello 0,74% ma decisamente male le Banche, penalizzate dalle nuove norma della BCE sui crediti deteriorati; Bper perde il 2,7%, Ubi il 2,6%, Bpm l’1,8%.

Al di fuori del settore bancario Fincantieri lascia sul campo il 3%mentre guadagnano Unipol (+1,4), Leonardo (+1,8%) e Pirelli in progresso dell’1%. Vola letteralmente Cattolica Assicurazioni dopo l’annuncio dell’acquisizione del 9% da parte di Warren Buffett che diventa così il principale socio della compagnia.

Add a Comment