Trading online: ecco la guida per muovere i tuoi primi passi

Il trading online (sintetizzato con l’acronimo anglosassone TOL) è la compravendita telematica di titoli finanziari quotati in Borsa. Tale negoziazione è accessibile a chiunque disponga dell’accesso alla propria home banking, tramite personal computer oppure smartphone o tablet.

http://content.etoro.com/lp/affiliates/new_platform/?dl=30001847&culture=it-it

Nella nostra guida sul trading online vogliamo fornirti i principali suggerimenti per muovere le tue prime mosse in quest’intricato mondo d’investimenti finanziari.

Una compravendita che è stata recentemente regolamentata dal TUIF (Testo Unico delle disposizioni in materia di Intermediazione Finanziaria).

Analizzeremo nella nostra guida i seguenti argomenti:

  • di che cosa si occupa il trading online,
  • principali vantaggi di questa negoziazione digitale,
  • elaborare un piano d’azione e passare al tuo primo ordine,
  • rischi ed errori da evitare nel trading online,
  • che cos’è lo scalping trading.

Ti ricordiamo come all’interno delle nostre sezioni, potrai trovare anche articoli specifici sul trading online, guide d’approfondimento su tecniche particolari, analisi tecniche su investimenti ad hoc già svolte da esperti, recensioni sui principali broker online e consigli su come testare le proprie abilità in modalità demo, sui principali siti degli intermediari di riferimento del trading.

Trading online: definizione e oggetto della compravendita

Il trading online viene definito come una compravendita online di titoli finanziari quotati nel mercato azionario e obbligazionario, soggetti a controllo da parte della Consob (Commissione Nazionale per la Società e la Borsa) e regolamentato dal TUIF

Azioni, obbligazioni e titoli italiani o di aziende estere vengono quotidianamente negoziati in Borsa e tramite le piattaforme di home banking più diffuse, è possibile eseguire operazioni di trading online, attinenti quindi al loro acquisto oppure vendita.

La Consob autorizza determinate società ad offrire tale servizio a privati ed aziende, per poter investire e monitorare i titoli in totale autonomia, seguendo il loro andamento a portata di clic.

Tali società sono denominate broker e sono dei veri e propri intermediari dell’era digitale che offrono specifici servizi all’utente, dietro pagamento di una commissione sull’ordine di titoli posto in essere, sia esso di acquisto o di vendita.

La Consob seleziona attentamente gli operatori che via via autorizza, sulla base di determinati parametri tecnici. All’interno del sito internet di tale organismo di controllo, è possibile inoltre consultare dati e informazioni di ogni broker, dalla sede legale ai servizi esercitati nel mercato italiano.

Perché il trading online è più vantaggioso rispetto ai classici investimenti bancari?

Il trading online ha molti pregi rispetto al classico investimento demandato ad un operatore finanziario. Possiamo innanzitutto annoverare la riduzione del costo. Infatti la commissione che si dovrà corrispondere utilizzando la propria piattaforma di trading online sarà nettamente inferiore rispetto ad un servizio erogato direttamente dall’ente finanziario specifico.

Il secondo vantaggio del trading online è legato all’autonomia della propria decisione, che può essere costantemente monitorata con un solo clic, sia dal vostro computer che dalla vostra applicazione, su smartphone e tablet. Negoziazioni digitali che possono cambiare direzione in qualsiasi momento, evitando attese o la perdita di un istante prezioso per rilanciare il vostro titolo, guadagnando maggiormente.

Autonomia decisionale e libertà quindi temporale di intervenire, in qualsiasi momento, sul proprio portafogli titoli.

Come elaborare un piano d’azione e iniziare a guadagnare col trading online?

Prima d’iniziare con i tuoi investimenti nel trading online, devi stimare un budget che puoi destinare per questo tipo d’operazione finanziaria e darti un limite di tempo, entro il quale non solo prevedi il tuo rientro economico, ma determini anche il tuo guadagno atteso.

Non essere troppo generoso con i tuoi obiettivi dell’investimento online, è preferibile iniziare con mete raggiungibili a breve/medio termine, per poi estendere le tue tecniche a budget più consistenti.

Non improvvisarti, prima di operare ti consigliamo di dare un’occhiata ai nostri articoli di approfondimento sul trading online, per conoscere più in dettaglio la materia.

Troverai ad esempio una sezione in cui evidenziamo quali sono i migliori broker online del momento e quali di questi offrono anche particolari servizi di demo, per operare in un ambiente di prova, testando in un ambiente di simulazione le tue capacità, prima d’iniziare con i tuoi investimenti nel trading online.

Una volta che ti sarai documentato, potrai così passare all’azione, aprendo un conto corrente definito proprio conto trading online con il tuo intermediario di riferimento.

Quali sono i principali rischi che puoi correre nel trading online?

La negoziazione digitale nasconde al suo interno alcuni rischi, che solo dopo esserti documentato potrai certamente evitare. La perdita fa parte del trading online, così come il guadagno ed è bene che tu inizi a considerarla, non tanto perché possa capitare necessariamente tale evento nefasto, quanto per apprendere come eventualmente arginarla.

Decidi esattamente quanto investire e non rilanciare al di là delle tue possibilità. Sembra un consiglio banale, ma possiamo garantirti che si tratta di un suggerimento che troverai poi fondamentale. Non investire più del 5% del tuo capitale su ogni azione, ti aiuterà a migliorare le tue percentuali di rendimento nel trading online.

Per evitare il rischio di una completa perdita del capitale investito nel trading online, ti consigliamo infine di diversificare il tuo portafoglio titoli, tra azioni e obbligazioni.

Scalping trading: che cosa comporta nel trading online?

Come ultimo argomento sulla nostra guida per muovere i primi passi nel trading online, abbiamo deciso di citare lo scalping trading.

Lo Scalping è una strategia tecnica del trading online che prevede l’apertura e chiusura, in un lasso di tempo veramente breve, di determinate posizioni su alcuni prodotti finanziari. Un’operazione di negoziazione digitale che si basa prettamente sulla speculazione che siccome prevede un guadagno di poche percentuali sui titoli, non è soggetta a commissioni variabili, bensì a tasso fisso.

Logico pensare che quindi lo scalping trading veda investimenti a capitale maggiore, per andare così ad ammortizzare la quota fissa di commissione da pagare.

Si tratta di operazioni di trading online da professionisti, che però con studio, determinazione e pratica potrai sicuramente riuscire a portare a termine.

Pazienza, costanza e talvolta amore per il rischio sono qualità essenziali che un amante dello scalping trading deve però possedere.

Add a Comment