eToro

Sebbene eToro sia tra i protagonisti nel mondo del criptocurrency trading, l’azienda è molto di più di questo. eToro ha guidato la rivoluzione tecnologica per oltre un decennio e si è costruita la reputazione di piattaforma di social trading leader nel mondo. L’azienda ha iniziato come piattaforma di trading generale, ma ha, poi, spostato la sua attenzione anche sulla crittografia della valuta e altri strumenti di trading per stare al passo con i mercati in evoluzione e la crescente domanda. Oggi ci sono oltre 6 milioni di utenti registrati su eToro, che l’hanno reso leader del settore.

Qual è la storia di eToro?

eToro ha iniziato con la sua attività nel 2007, prima ancora dell’introduzione della moneta criptata. Per questo motivo, coloro che vogliono usarlo per il criptocurrency trading dovrebbero conoscere senza troppi problemi la storia della piattaforma e la sua evoluzione. Tutto è iniziato con tre imprenditori che volevano rendere il trading più accessibile, indipendentemente da chi sia o dove si trovi il trader. Allo stesso tempo, volevano ridurre la dipendenza dalle banche e da altre istituzioni finanziarie tradizionali. eToro, quindi, è nato come piattaforma di trading online con grafici che rappresentano strumenti finanziari e un’interfaccia intuitiva. Nel 2009, eToro ha lanciato la piattaforma di trading WebTrader, con una gamma di strumenti professionali per trader di tutti i livelli di competenza.

Un grande passo avanti è arrivato nel 2011 con OpenBook, la prima piattaforma di trading sociale al mondo. Inizialmente OpenBook includeva l’allora nuova funzione CopyTrader, che permetteva a chiunque di copiare i trader di successo. Nel 2012, eToro si è evoluta attraverso nuove funzionalità e attività, come valute e materie prime. L’applicazione mobile eToro lanciata nel 2013 sia per Android che per Apple ha ampliato ulteriormente la portata della piattaforma. Il 2013 è stato anche l’anno in cui eToro si è immerso nella crittografia, rendendo possibile il trading di Bitcoin tramite CFD.

Nel 2015, la piattaforma ha aggiornato l’interfaccia per un’esperienza ancora più innovativa e intuitiva. Nel 2016, ha aggiunto CopyFunds, che permette di gestire portafogli che raggruppano varie attività e, soprattutto, i migliori trader all’interno di un’unica strategia di mercato. I motori di apprendimento automatico di solito li guidano per massimizzare i rendimenti. Infine, nel gennaio 2017, eToro ha ampliato il suo raggio d’azione nel mondo della criptovaluta aggiungendo alla piattaforma il supporto per il trading crypto, che ha avuto inizio con una serie di valute crittografiche popolari, tra cui Ethereum, Litecoin e XRP.

Quali criptovalute supporta eToro?

Rispetto ad altre piattaforme, le opzioni per le valute di crittografia supportate su eToro sono relativamente limitate. Questo è il risultato della sua natura di piattaforma di trading generale, differente rispetto a quelle che si focalizzano esclusivamente sulla valuta criptata. Nonostante questa condizione, si possono cortocircuitare o possedere le valute criptocentriche più popolari. Le opzioni supportate includono Bitcoin, Ethereum, Bitcoin Cash, Ethereum Classic, Litecoin e Ripple.

eToro rispetto alle altre piattaforme di trading

Uno dei modi più grandi in cui eToro si distingue dalle altre piattaforme è il numero di opzioni di investimento e di trading disponibili. Grazie ai numerosi modi di investire e negoziare, gli utenti possono sfruttare la stessa piattaforma per le loro esigenze di trading cripto-currency come per le attività tradizionali.

Anche gli elementi sociali di eToro lo rendono unico. Un esempio è CopyFunds, un investimento tematico a lungo termine sotto forma di un portafoglio, che raggruppa le attività e i migliori trader con una strategia predeterminata. Anche la possibilità di copiare gli investimenti dei trader di successo è innovativa, così come il programma Popular Investor.

Quali strumenti di trading in più offre eToro?

Questa piattaforma ha lo scopo di educare i trader e di fornire loro una piattaforma per gli investimenti. Sfortunatamente, quasi tutti questi strumenti sono orientati verso le attività tradizionali di trading e non verso la crittografia. Nonostante ciò, gli strumenti stessi possono essere utili per coloro che vogliono espandere il loro portafoglio per includere più di una semplice valuta criptata.

Al momento della registrazione, gli utenti di eToro ottengono “conti di denaro virtuale” con 100.000 dollari, in modo da poter lavorare su strategie e competenze prima di investire denaro reale. Fornisce anche molteplici altri strumenti per aiutare con il trading vero e proprio, come ad esempio un calendario economico: basta inserire le date, fuso orario da esaminare e le attività che si scambiano. Il calendario mostrerà quindi come gli eventi possono avere un impatto sulle attività. Inoltre, eToro fornisce analisi di mercato regolari, che includono grandi dettagli e panoramiche rapide, in modo da poter utilizzare tutte le informazioni possibili.

Cosa sono i CFD eToro?

Un CFD, o contratto per differenza, è un tipo di negoziazione di derivati. Con un CFD, gli investitori possono speculare sul fatto che i mercati finanziari globali in rapida evoluzione aumenteranno o diminuiranno. Questo può essere fatto con le valute criptocurrencies così come con indici, azioni, valute fiat, tesori e materie prime.

La cosa importante da notare sul trading con i CFD è che l’attività non sarà comprata o venduta attraverso la valuta criptata: un certo numero di unità per ogni strumento, in base previsioni di mercato, potranno essere acquistate o vendute. Quando lo strumento si muove a tuo favore, otterrai multipli delle unità CFD esistenti già vendute o acquistate. Subisci una perdita per ogni strumento che si muove contro di te. I CFD richiedono cautela poiché è possibile che le perdite superino i depositi.

Su eToro, il trading con i CFD e la valuta criptata vanno di pari passo. Come accennato in precedenza, eToro è entrato per la prima volta nel mondo della criptovaluta offrendo trading di Bitcoin via CFD nel 2013, e diventando presto uno dei primi operatori nel mondo degli investimenti cripto. Il trading con i CFD continua a giocare un ruolo chiave su eToro poiché molte delle operazioni che coinvolgono la crittografia sono ancora trattate tramite CFD, tralasciando l’asset reale.

A partire dal 3 settembre 2017, coloro che hanno investito nella posizione BUY per la crittografia su eToro possiedono effettivamente l’asset sottostante la transazione. Prima di ciò, possedevano un CFD, non l’attività. Inoltre, eToro offre una vera e propria operazione di criptocurrency trading. Se si sceglie di aprire posizioni “short o sell” per le valute criptate su eToro, lo si può fare ancora tramite CFD.

Cosa sono i Crypto CopyFunds?

I CopyFunds sono stati aggiunti alla piattaforma eToro l’anno scorso. Questa funzione è disponibile sia per il trading di valute criptato che per i tradizionali fiat trade. Essi possono creare un singolo asset negoziabile, a sua volta composto da asset accuratamente selezionati o trader di una strategia predeterminata. Il Comitato di Investimento eToro compone i CopyFunds e li riequilibra periodicamente. Ci sono diversi CopyFunds criptocurrency CopyFunds disponibili per gli investitori tra cui scegliere.

Uno di questi si chiama semplicemente “Crypto-currency” e fornisce esposizione a Ethereum e Bitcoin. Nell’encierro in valuta criptata del maggio 2017, il fondo ha avuto un aumento del 66%. Nei primi tre mesi, quel fondo ha generato oltre il 125% di profitti. Un’altra opzione si chiama “Crypto CopyFund”: si tratta di un CopyFund più recente composto da un portafoglio di crittografia bilanciata contenente Bitcoin, Ethereum, Ethereum Classic, Litecoin, Dash e Ripple.

Che cos’è il CopyTrading?

Un’altra interessante opzione su eToro che puoi usare per gli investimenti in crittografia e fiat è il CopyTrading. Questa è la già citata possibilità di copiare i trader di vostra scelta. I trader hanno la possibilità di diventare Investitori Popolari se hanno un punteggio a basso rischio e offrono rendimenti costanti. Poi ricevono ricompense per la condivisione della saggezza. Approfittando del CopyTrading e copiando un investitore che include la valuta criptata nel vostro portafoglio, è possibile ottenere l’esposizione al mercato senza dover fare troppe ricerche da soli.

Chi può usare eToro?

eToro può essere utilizzato da chiunque, a condizione che sia legale farlo nel proprio paese. eToro tiene una lista dei paesi in cui la piattaforma è bloccata a causa di modifiche alle normative che sono in conflitto con le leggi sul commercio. Questo significa che quelli di Stati Uniti, Canada, Cuba, Cuba, Giappone, Corea del Nord, Iran, Siria, Turchia, Serbia, Albania e Sudan non possono utilizzare legalmente eToro.

eToro e le dimensioni sul mercato

eToro è orgogliosa di offrire strumenti di cui possono beneficiare investitori e trader di tutti i livelli di esperienza, quindi potrai limitare l’uso di scambi minimi. Ad ogni modo, è necessario avere 200 dollari per partecipare al CopyTrading e fare un investimento minimo di 5.000 dollari per i CopyFunds. Le quantità minime per le posizioni manuali sono basate sullo strumento. Per le valute (come le valute criptocurrencies) e le materie prime, l’importo minimo è di soli $25. Per le azioni, è di $50. Infine, per gli ETF e gli indici, è di $200.

Per coloro che si sono registrati il 2 aprile 2017 o dopo, la dimensione di uno scambio minimo dipende dall’esposizione, sotto forma di leva moltiplicata per l’importo investito. Per le valute criptocurrencies, questo importo minimo totale è di 200 dollari. Il minimo per gli ETF e le azioni è di $500, per le materie prime è di $2.500, e per gli indici e il Forex è di $5.000. Come esempio di questa politica relativa all’esposizione, se si apre un’operazione criptata con una leva finanziaria di x1, è necessario investire almeno 200 dollari. Se, tuttavia, hai scelto di investire $100, devi avere un leverage minimo di x2.

Commissioni eToro

In quanto borsa, eToro trae profitto dalle varie commissioni che applica. Su eToro non vengono addebitate commissioni all’apertura di una posizione, ma la commissione stessa si regola in base allo spread: ha una lista di spread minimi per ogni valuta criptata, con tassi non sono garantiti. Il team sottolinea che lo spread può variare in base alla liquidità e alle condizioni di mercato. Gli spread di break giornalieri sono i seguenti: 1,5% per BTC, 5% per BCH, 3% per DASH, 2% per Ethereum, 5% per ETC, 3% per LTC, 5% per NEO, 5% per XLM e 3% per XRP.

A causa della natura del cryptocurrency trading, il servizio è disponibile 24 ore su 24, 7 giorni su 7, e non ci sono commissioni per le operazioni notturne o nel fine settimana. Al contrario, eToro addebita commissioni solo per gli utenti che detengono posizioni di Ethereum o BTC con leva finanziaria o per l’accorciamento delle valute criptate. Tuttavia, le varie tariffe sono soggette a modifiche.

Recensioni e reputazione dei clienti eToro

Gli utenti e i revisori della piattaforma concordano generalmente sul fatto che eToro è molto facile da usare. È stato progettato per essere intuitivo, in modo che chi non ha esperienza di trading possa ottenere le informazioni di cui ha bisogno per fare trading. È possibile utilizzare la piattaforma su PC, Mac, Android o dispositivi iOS, approfittando della sua funzionalità intuitiva e delle informazioni facilmente visualizzabili sulle valute criptate e sugli altri asset, tramite grafici e altro ancora.

In generale, eToro ha una buona reputazione online: l’azienda è grande e ben consolidata. Si può essere certi del fatto che i tuoi fondi siano al sicuro. Le lamentele delle persone online riguardano generalmente i trader che hanno copiato e che non si sono esibiti così bene come pensavano di fare. Ciò non è colpa dei trader stessi: il trading è un’attività complicata in quanto tutti subiscono perdite e guadagni.

Altre questioni ruotano intorno al fatto che eToro pubblicizza pesantemente l’acquisto di Cryptos, mentre in realtà non si possiedono i beni stessi. Ciò accade generalmente per tutti i broker di questo tipo: se si vuole possedere fisicamente l’asset crypto allora sarà necessario acquistarli su una piattaforma come Coinbase o Binance.

Come si fa a depositare e prelevare denaro su eToro?

Ci sono diversi metodi di deposito per eToro, quindi puoi scegliere quello che meglio soddisfa le tue esigenze, tenendo presente che i diversi metodi hanno depositi minimi variabili. Puoi scegliere di depositare tramite bonifici, trasferimenti bancari, Visa, MasterCard, MasterCard, NETELLER, PayPal, Yandex, Webmoney UK, Skrill e altro. Per prelevare, è necessario compilare un modulo: puoi ricevere soldi tramite PayPal, bonifico bancario o attraverso carta di credito o di debito. Per ritirare, avrai bisogno di una copia della tua firma, una copia a colori del passaporto e una prova dell’indirizzo.

eToro è sicuro o è una truffa?

Per garantire la tranquillità degli utenti, eToro adotta misure di sicurezza. L’azienda nel suo complesso è completamente regolamentata e aderisce alle linee guida di FCA e CySEC. Per aiutare i trader a prendere decisioni responsabili, offre una gamma di strumenti per tutti i livelli di esperienza, come la guida per i primi passi e le funzioni di gestione del rischio. eToro prende anche precauzioni per garantire la sicurezza dei fondi e delle informazioni personali dei clienti. I fondi tradizionali rimangono sicuri nelle banche europee di primo livello.

Prendendo in considerazione tutto ciò, si dovrebbe ricordare che non ci sono regole per le valute criptocentriche. Per questo motivo, se ti impegni in operazioni di criptocurrency trading o altri investimenti cripto-correlati, non c’è alcuna assicurazione da parte dei sistemi di indennizzo degli investitori nel Regno Unito o a Cipro. La mancanza di regolamenti significa anche che, se devi fare reclamo, non puoi presentarlo al vostro servizio di difensore civico finanziario. Nonostante ciò, eToro è orgogliosa di lavorare per risolvere i problemi nel modo più trasparente possibile. Inoltre, ci sono numerose piattaforme social dove è possibile far presente i propri reclami, che possono influenzare altri utenti.

Conclusione

Anche se eToro si concentra su qualcosa di più di un semplice cryptocurrency trading, è una piattaforma utile per coloro che investono nella crittografia. La mancanza di valute criptate supportate è alquanto deludente. Tuttavia, c’è un supporto per tutti quelli principali in cui è più probabile che si investa. Le caratteristiche aggiuntive di eToro sono ciò che gli conferiscono un vantaggio, come CopyFunds e vari grafici. La piattaforma è anche molto intuitiva, e adatta quindi a tutti. Se è vero, quindi, che eToro non è l’ideale se si vuole scambiare valute criptocentriche meno popolari, è pur vero che si tratta di un’ottima opzione per coloro che si preoccupano solo di quelle principali o che vogliono usare la stessa piattaforma sia per operazioni di fiat che di crypto.

Add a Comment