Alitalia, alleanza Air France-Delta-EasyJet-Cerberus: per contrastare Lufthansa

Cordata a quattro tra Air France, Delta, EasyJet e Cerberus. Le compagnie si sono alleate per competere solo con Lufthansa per l’acquisto della compagnia Aerea di Alitalia. Tuttavia, per concludere l’affare, potrebbe volerci ben più di qualche settimana: si aspettano gli esiti del 4 marzo

Air France, Delta, Easyjet e Cerberus. Sono solo quattro delle sei probabili pretendenti per l’acquisto della compagnia aerea Alitalia. Definita “cordata a quattro”, queste società hanno deciso di allearsi, per poter lanciare una sfida alla rivale Lufthansa, anche quest’ultima in corsa per l’acquisto di Alitalia. Una notizia che sebbene già ipotizzata, sembrava quasi impalpabile. I possibili acquirenti erano infatti entrati in affare in momenti differenti, ma erano tutte coinvolte separatamente nei mesi scorsi per stabilire alleanze.

http://content.etoro.com/lp/affiliates/new_platform/?dl=30001847&culture=it-it

A novembre si parlava di EasyJet-Cerberus, poi spuntato con EasyJet-Air France con l’apporto di Delta. Ora, la scelta sembra voler a tutti i costi fronteggiare l’acquirente più grosso nonché quello più rilevante: Lufthansa, la cui offerta (secondo indiscrezioni si parlava di 300 milioni e 2mila esuberi), avrebbe sollevato qualche dubbio. Ad oggi le quattro compagnie sembrano aver già chiesto anche un incontro ai commissari straordinari per discutere di possibili offerte, già la prossima settimana.

Calenda: «Non commento sulle cordate»
Tuttavia, sembra piuttosto difficile riuscire a chiudere l’affare prima del voto del 4 marzo, poiché anche gli acquirenti sono in attesa dei risultati per capirne l’esito. A darne conferma è anche il ministro dello Sviluppo Carlo Calenda a margine dell’incontro: «I commissari mi hanno confermato che non ritengono di poter concludere prima del 4 marzo, in quanto i pretendenti di Alitalia vogliono aspettare che ci siano le elezioni. Però andiamo avanti a lavorare», esprimendosi diplomaticamente sulla scelta delle quattro compagnie: «Non commento sulle cordate», ha concluso.

Anche il ministro dei Trasporti Graziano Delrio ha spiegato: «Abbiamo sempre detto che avremmo concluso quando ci fosse stata un’offerta all’altezza e con una prospettiva di sviluppo. Adesso non ci sono le condizioni», ha detto dopo l’incontro con i commissari straordinari. Tuttavia, in base a ciò che ha spiegato Paleari, uno dei commissari: «Alitalia a gennaio è risultata la compagnia più puntuale al mondo, con il 91,89% dei voli atterrati in orario.

Inoltre nel 2017 si è posizionata terza fra le principali compagnie aeree europee e sesta fra quelle internazionali. Non è solo un fattore numerico, è una dimostrazione di continuità aziendale ed efficienza organizzativa», sottolinea il commissario.

Add a Comment